A Summer with the Shiba Inu – Recensione Nintendo Switch

Le graphic novel riescono a porci in situazioni alquanto strane e fantasiose, distorcendo la realtà con ambientazioni davvero inusuali o impensabili risultando molto spesso esilaranti e ponendo come protagonista personaggi davvero inaspettati come, ad esempio, un cane che indossa vestiti umani. Ecco cosa succede in A Summer with the Shiba Inu, il titolo di cui vi parlerò oggi.

Quill Studios, lo studio che si è occupato della realizzazione e dello sviluppo del titolo ed originario del Canada, ha lanciato un titolo molto insolito non per il genere in se ma per la scelta dei protagonisti della storia, riuscendo a guadagnare la pubblicazione da Ratalaika Games.

Rimarranno perplessi molti dei giocatori che acquisteranno il titolo, soprattutto gli amanti dei cani cucciolosi vestiti come fossero persone. Non appena inizieremo la nostra Nuova Partita in A Summer with the Shiba Inu, faremo la conoscenza della protagonista di nome Syd che dopo 10 anni di lontananza dalla sua isola natale, chiamata Shiba Island, ci ritorna per le vacanze e incontra fin da subito il suo migliore amico di nome Max con cui trascorre un po’ di tempo parlando dei bei tempi andati andando in giro nei locali chiacchierando davanti a qualche leccornia locale.

Durante il loro vagabondare per le strade cittadine, e per i locali, si presenta dinanzi a loro un Labrador, cosa strana essendo un’isola dove vivono solo Shiba Inu, il cui nome è Quei-Li e la sua presenza sull’isola è data dal fatto che vuole aiutare la nostra cucciola protagonista nel suo compito.

Il fratello di Syd è scomparso in circostanze misteriose e la città ora è sotto il controllo delle ARIne, un sistema informatico che permette ai cani di partecipare a delle competizioni virtuali in cui i nostri amici a quattro zampe si scontrano in una specie di battle royale, con lo scopo di mitigare gli animi selvaggi evitando che nella realtà siano aggressivi tra loro e chi riesce ad ottenere un punteggio molto alto potrà guadagnare un posto privilegiato nella società.

Nel gioco potremo assistere a numerosi scontri di questo genere, dico assistere perché l’intero gioco è una graphic novel e quindi non potremo giocarlo in prima persona il match, dove per vincere dovremo eliminare il nostro avversario mordendo il collare speciale che ogni giocatore ha in possesso, così da poter sgominare l’intero sistema e scoprire qualcosa in più sulle circostanze che hanno portato alla scomparsa di suo fratello.

A Summer with the Shiba Inu basa il suo “gameplay” su dialoghi interminabili oltre alle botta e risposta dei personaggi dandoci anche la possibilità di sceglierne una tra quelle messe a disposizione.

Non mancherà qualche colpo di scena e finali multipli ma, di contrappeso, anche la noia non tarderà ad arrivare dopo un ora di dialoghi continui alimentata dalla ripetitività incalzante.

Dal punto di vista tecnico A Summer with the Shiba Inu si presenta con un comparto grafico dalle tonalità pastello e gli sfondi chiari e puliti, senza sbavature. Anche i canidi sono ben realizzati, con animazioni che modificano i loro volti in base ai dialoghi e alle battute, da cani, che andranno a creare delle situazioni più o meno serie e pericolose.

Il comparto audio svolge il suo compito di sottofondo molto bene, con musiche dolci adatte proprio al genere visual novel a cui appartiene il titolo.

Peccato per i sottotitoli non tradotti in italiano, che avrebbero fatto la differenza, ma non è richiesto un livello di inglese molto alto per la loro comprensione.

A Summer with the Shiba Inu è un titolo diverso dai generi a cui siamo abituati, ma non per questo risulta essere un titolo da scartare a priori. Consiglio di dargli un’occhiata più approfondita prima di giudicare il gioco dal… pelo (scusate il gioco di parole).

Al costo di € 9.99 questo titolo riesce a offrire una visione del mondo in cui i cani sono gli unici abitanti del pianeta con un’avventura misteriosa a più finali in cui non mancheranno i colpi di scena.

Pro

  • Una storia dai finali multipli
  • Colpi di scena spiazzanti
  • Ottimo rapporto qualità-prezzo

Contro

  • Può annoiare dopo poco
  • Dialoghi molto lunghi e prolissi
  • Un po’ ripetitivo

Annuncio
RASSEGNA PANORAMICA
Voto Complessivo
7.0
Articolo precedenteIIDEA: Annunciato il finalista italiano all’EuroPlay Games Contest
Prossimo articoloFortnite: Con il nuovo aggiornamento arrivano i Veicoli sul campo di Battaglia
Allevato dai bit del Commodore 64, ho sviluppato una passione col crescere del tempo che non ho mai rimpianto o sostituito con altro. Cresciuta di console in console, ho deciso di intraprendere la via della tastiera per cimentarmi nell'unica cosa in cui sarà bravo, forse, in tutta la mia vita... Parlare di videogiochi!