Bubble Bobble 4 Friends: The Baron is Back! – Recensione Nintendo Switch

Alzi la mano chi non ha mai giocato almeno ad un titolo della serie Bubble Bobble (バブルボブル Baburu Boburu) o al famoso spin off presente in molti bar, sale giochi o addirittura oratori italiani: Puzzle Bobble (パズルボブル Pazuru Boburu).

Ecco, esatto tutti state alzando la mano. Alzi la mano chi non si ritrova ogni a tanto a canticchiare o fischiettare il tema principale del gioco “originale”. Ancora state alzando tutti la mano. Bene!

Negli ultimi  trentaquattro anni (l’esordio dei due draghetti spara bolle di TAITO è datato 1986) la saga di Bubble Bobble è finita sulle più svariate piattaforme esistenti sul mercato: dalle console al computer passando per cabinati e mobile.

Per chi non avesse mai giocato, e nemmeno visto almeno uno dei titoli B.B,. ecco un piccolo riassunto “veloce” così almeno poi potrete entrare a far parte del club delle persone con la mano alzata che stanno leggendo questa recensione.

Tutto comincia nel 1986 quando sul mercato esce “Bubble Bobble”, un gioco 8 bit arcade, per uno o due giocatori in simultanea. Il gioco consiste nel superare i 100 livelli presenti in stile platform a schermata fissa pieni di nemici. Per farlo bisogna sterminare tutti i mostri presenti sullo schermo ed avanzare così al livello successivo.

Unica arma a disposizione sono le bolle che vengono sputate esclusivamente in maniera orizzontale dai draghetti. Queste bolle, sputate ad una determinata distanza dal nemico, lo intrappolano e lo rendono vulnerabile. Avvicinandosi ad esse o saltandoci sopra, le bolle scoppiano e con loro il nemico che si trova all’ interno di esse.

Bubby & Bobby due fratelli umani, vengono trasformati dal malvagio Baron Von Bubba, per ordine di Grumple Gommit (noto anche come Super Drunk) dopo aver rapito le loro sorelle Betty e Patty, in draghi sputabolle.

Comincia così l’avventura dei draghetti più famosi del panorama dei videogames. Bene riassunto terminato. Ora, alzate la mano!

Poteva per caso mancare Nintendo Switch, la console rivoluzionaria di questi ultimi anni, all’appello? Certo che no!

Ed ecco che TaitoININ Games dopo aver messo sul mercato l’anno scorso il capitolo Bubble Bobble 4 friends, quarto capitolo della saga principale di questo fortunato franchise videoludico a distanza di 23 anni(!) dal precedente Bubble Memories: The Story Of Bubble Bobble III, rilascia un sostanziale aggiornamento in concomitanza con l’uscita del titolo su PlayStation 4:

Bubble Bobble 4 Friends: the Baron is Back

Quattro come quarto capitolo, appunto, ma anche come quattro giocatori per mettere subito in chiaro che questo è un titolo studiato per giocare in compagnia (non che da soli ci si annoi, anzi!) però in compagnia tutto risulta più divertente, colorato, caotico e pieno zeppo di bolle.

Trama

“Una notte, la stanza di un bambino viene avvolta dai raggi di una luce miracolosa, la quale dona vita ad ogni oggetto presente nella camera. In mezzo a questi oggetti si trova il giocattolo preferito del bimbo, il piccolo drago chiamato Bub. Anche il piccolo mago malvagio, Bonner, prende vita e, pieno di gelosia, sfida il suo amico drago alla battaglia”

Il Gioco

Bub, Bob, Peb e Pab, questi i nomi dei personaggi, saranno impegnati ad affrontare cinque mondi, ricavati da altrettanti giocattoli present nella stanza, con ambientazioni diverse gli uni dagli altri. Si passa dalle ferrovie, al castello allo scaffale. Ognuno di questi mondi ha al suo interno dieci livelli, per un totale di cinquanta. Alla fine di ogni mondo c’è lo scontro Boss. Con l’arrivo dell’espansione the Baron is Back, il famigerato Barone segna la sua apparizione all’interno di 100 nuovi stage unici: il doppio degli stage contenuti nel gioco uscito a fine 2019! Per un totale di 200 livelli pieni di azione, colore e tanto divertimento!

E non sono finite qui le novità!

L’espansione aggiunge anche un personaggio giocabile nuovo e l’arrivo della classifica online per dare ancora più rigiocabilità ad un titolo che non ne vuole sapere d’invecchiare e che anzi, per l’occasione diventa un party game molto ben riuscito.

Gameplay

A differenza del titolo originale degli anni 80, sotto molti aspetti più complicato, Bubble Bobble 4 Friends: the Baron Is Back è molto più facile ed introduce alcune novità importanti nel gameplay:

  • non prevede un tempo limite per livello, quindi non si sarà costretti a fare di fretta perché si rischia di far comparire il “mostro dell’hurry up”
  • non si ha limiti di continue alla comparsa della scritta “Game Over”
  • al completamento della parola EXTENDED non è previsto un bonus in punti ma un aumento di livello del potenziamento che si sta usando all’interno del mondo corrente
  • Sei potenziamenti personaggio
  • L’high score è unico e non diviso per giocatore
  • Le vite visualizzate si riferiscono a tutti i draghetti in gioco. Se un giocatore viene colpito da un nemico prima di morire rimane imprigionato, per una manciata di secondi, in una bolla, dando la possibilità agli altri giocatori di salvarlo. Se non si riesce a salvarlo entro il tempo limite verrà scalata una vita. Queste e altre piccole novità rendono piacevole e divertente il gioco in quanto non ci sente mai sotto pressione.

La modalità storia, grazie all’arrivo di questo aggiornamento, ha acquisito una longevità degna di nota con circa 200 livelli giocabili. Come la versione precedente del gioco, presenta al suo interno  degli obiettivi da sbloccare per ottenere una valutazione perfetta (tre stelle) alla fine di ogni mondo affrontato.

La difficoltà del gioco è abbordabile ed alla portata di tutti, grandi e piccini. Giocandolo si ha l’impressione che Bubble Bobble 4 Friends sia a tutti gli effetti un party game, creato da TAITO ad hoc per sfruttare appieno il comparto multi giocatore di Nintendo Switch. Piccola nota negativa l’assenza di un comparto on line per poter giocare con amici lontani.

Grande idea quella di inserire il gioco originale, nel menù a scorrimento è rappresentato da un cabinato, il quale aggiunge 100 livelli extra, in formato 4:3 adattati alla qualità d’immagine alla quale ormai siamo abituati che faranno la gioia per i nostalgici.

Caratteristiche Tecniche

Per quanto riguarda il comparto tecnico Bubble Bobble 4 Friends non presenta nessun calo di frame e non ho riscontrato alcun bug. La grafica in 2,5D coloratissima bella da vedere, tende a divenire leggermente fastidiosa nelle sessioni più caotiche del gioco (quando ad esempio avete lo schermo pieno di nemici / bolle).

Il gioco oltre che supportare l’hd rumble, ha comandi molto semplici che consistono nel salto, sputa bolla, chinarsi (novità per la serie) muoversi a destra sinistra, utilizzo potenziamento personaggio (altra novità). Grazie alla mappatura dei comandi resa il più abbordabile possibile, non sarà difficoltoso giocare in due con un Joy Con a testa.

Una volta finito il gioco, si potrà alzare il livello di sfida a difficile (viene sbloccata l’opzione)in modo da rendere la sfida ancora più impegnativa.

Musica e Audio

Il gioco contiene delle musiche originali “happy style” in stile arcade che si sposano molto bene con le immagini in gioco.

Localizzazione

Il Gioco è completamente localizzato in Italiano.

Conclusione

Bubble Bobble 4 Friends: The Baron is Back! Dopo questo aggiornamento sostanziale ha acquistato la giusta longevità. Il gioco è un arcade party game molto ben riuscito con livelli caotici sì, ma al punto giusto, una più che buona giocabilità, grafica accattivante, alta probabilità di essere rigiocato e, grazie all’introduzione della classifica on line, anche un buon gioco competitivo.

Tutte queste caratteristiche, e l’arrivo dell’aggiornamento, fanno di questo titolo un piacevole gioco d’altri tempi reso moderno e piacevole da giocare sia da soli che in compagnia.

Pro

  • Longevità
  • Gameplay
  • Classifica on line
  • Rigiocabilità
  • Grafica
  • Possibilità di giocare in 4 in Co-op locale

Contro

  • Assenza Multiplayer on line
Annuncio
RASSEGNA PANORAMICA
Voto
8.5
Articolo precedentePsycho Wolf, un gioco d’azione in stile cartoon, che richiama lo stile di Don’t Starve, è arrivato su PC
Prossimo articoloLandflix Odyssey, dal Team Italiano Fantastico Studio un’avventura all’interno dei programmi TV on demand
#indiependentgamer Bass Player & VideoGame Music Composer. Anime, Manga & Comics Lover. Retrogamer. Sport Lover.