City of Brass, l’avventura rogue-lite in prima persona di Uppercut Games, è disponibile per Switch

Uppercut Games è lieto di annunciare che City of Brass, l’avventura rogue-lite in prima persona, è da oggi disponibile per Nintendo Switch.

La versione Nintendo Switch viene lanciata anche con tre nuovi personaggi sbloccabili accanto al duo di partenza di Fool and Traveler. Questo gruppo include la veloce ma fragile Brigante combattente, il Soldato armato di lancia ed il genio Hellion, forte ma lento, ognuno dei quali porta qualcosa di diverso al tavolo e mantiene l’esperienza frizzante mentre i giocatori si sforzano di raggiungere l’obiettivo finale.

Questa nuova versione presenta anche una miriade di miglioramenti apportati al gioco sin dal suo lancio iniziale, inclusi nuovi cimeli, armi, nemici e vari miglioramenti della qualità della vita.

Diventa un audace ladro in City of Brass, un difficile gioco ”roguelite” in prima persona in un ambiente da mille e una notte. Armato di scimitarra e di una frusta che, oltre che colpire, può afferrare, fare sgambetti, disarmare, stordire o distruggere, il giocatore dovrà farsi strada con fendenti e sferzate, tra esche e trappole attraverso orde di non-morti, cercando di arrivare all’uscita di ciascun livello prima dello scadere delle Sabbie del tempo, raccogliendo tesori e saccheggiando scrigni alla ricerca di miglioramenti delle armi e delle armature o di potenti reliquie.

Ma anche la città ha le sue insidie. Il giocatore dovrà saltare pozzi, scivolare sotto delle lame, evitare lance e frecce, evitando o utilizzando le parti di pavimento saltate via e girare intorno a trappole con gas velenose; e nel frattempo dovrà sfruttare questi pericoli per ottenere un vantaggio sui nemici.

All’interno della città sono imprigionati i geni, la maggior parte dei quali sono amichevoli, che offrono benefici in cambio di ricchezze o potenti vantaggi in cambio di desideri; oppure potrai pagare un riscatto per liberarli e usufruire del loro aiuto nella battaglia finale.

La ritmica alternanza tra la spada e la frusta è accuratamente sincronizzata insieme a scatti, abbassamenti, scivolate, salti e balzi per offrire una sensazione di fluidità, equilibrio e naturalezza ai movimenti e ai combattimenti. La giocabilità nel tempo è assicurata, grazie a un design che stimola modalità di gioco combinate all’interno di un mondo sempre diverso ma creato logicamente dal punto di vista procedurale.

Su City of Brass, il giocatore potrà morire (spesso, e in modi abbastanza orribili), ma avrà sempre la possibilità di tornare per un’altro tentativo…

Annuncio
Articolo precedenteAragami: Shadow Edition – Ecco i primi 10 minuti della versione Nintendo Switch
Prossimo articoloDa Atypical Games arriva oggi Sky Gamblers: Afterburner, l’esperienza di volo definitiva per Switch