Commandos 2: HD Remaster – Recensione Nintendo Switch

Effettuare un lavoro di remaster su un titolo uscito molto, o poco, tempo fa è un modo per far conoscere le vecchie glorie del passato ai giovani videogiocatori che non hanno potuto, o voluto, metterci le mani sopra per giocarlo. Ma non sempre il lavoro svolto porta a un buon risultato.

Oggi vi parlerò di Commandos 2: HD Remaster, un vecchio titolo riportato in vita sulla console Nintendo Switch. Riuscirà ad essere all’altezza della sua prima versione?

Gli sviluppatori spagnoli Pyro Studios ed il publisher Kalypso Media Digital, fanno sobbalzare il cuore di molti “old-gamers” per l’arrivo su Nintendo Switch di un titolo che ottenne un grande successo e che ancor oggi i fan affezionati, chi più chi meno, ricordano molto volentieri.

Il gameplay di Commandos 2: HD Remaster non ha subito cambiamenti dalla sua versione precedente. Attraverso una visuale isometrica verremo catapultati durante i fatti avvenuti nella Seconda Guerra Mondiale, in cui prenderemo parte attraverso il comando di un manipolo di soldati scelti tra quelli che il gioco ci mette a disposizione, in totale nove, ognuno con le sue abilità e peculiarità con il quale contrastare l’esercito tedesco e giapponese.

Avremo al nostro servizio un esperto di esplosivi, un commando abile nel corpo a corpo, un cecchino, l’asso nella guida di qualsiasi tipo di veicolo, un ladro, un cane addestrato, una seducente spia e… il resto lascio scoprirlo a voi.

La varietà di personaggi da usare rende il gioco davvero variegato, dando la possibilità di provare svariati metodi di approccio alla missione: potremo tentare un approccio furtivo eliminando silenziosamente ogni nemico che ci si parerà dinanzi al nostro obiettivo, entrare in conflitto aperto con i nostri avversari o ancora, anche se è richiesto un po’ di abilità, muoverci liberamente nel campo nemico senza mai farci notare e arraffare l’oggetto che ci permetterà di portare a compimento la missione.

Ognuno dei nostri eroi, oltre ad avere abilità uniche, sarà dotato di oggetti peculiari per il suo ruolo e che soltanto lui potrà ottenere rinpinguando le sue scorte, ottenendo delle armi uniche e diverse per ogni personaggio, oltre ad alcune tipologie di equipaggiamento che invece potranno essere utilizzate da qualunque degli eroi scelti, tra cui fucili e mitragliatori.

Già dai primi minuti di gioco è possibile capire che prima di trovare il giusto modo e la tattica migliore per portare a compimento una delle dieci missioni di Commandos 2 HD Remaster è quello di provare, fallire e riprovare di nuovo finché non riusciremo a trovare la perfetta combinazione di personaggi in grado di accaparrarci la vittoria portando a termine l’attuale obiettivo.

Ogni fase della missione è piena di puzzle da risolvere, concatenando la serie giusta di azioni per portare a casa la vittoria, dalla difficoltà crescente. Purtroppo, non sono stati apportati miglioramenti alla nuova versione che porta in se tutti i difetti della versione precedente, a parte il modificare i comandi per adattarli meglio alla console ibrida di Nintendo. Con la levetta sinistra muoveremo il nostro personaggio, che potremo scambiare con gli altri che formano il gruppo, con il tasto L possiamo scegliere tutte le opzioni di selezione che danno accesso a tutte le azioni che può compiere il nostro team, anche se non risulta proprio la scelta migliore e potrebbe crearci qualche intoppo di troppo aumentando la frustrazione che può scatenare in noi durante le fasi più concitate del titolo.

Dal punto di vista tecnico Commandos 2 HD Remaster si mostra con un comparto grafico molto invecchiato, ma con i giusti lavori di rifinitura che lo svecchiano di molto… ma non abbastanza, anche se resta molto piacevole alla vista.

Tra le modalità con cui potremo giocarlo sulla console di Nintendo, ovvero portatile o TV, vi consiglio di passare tutte le vostre sessioni con la Switch collegata alla TV per goderne a pieno mentre con la modalità portatile i particolari non rendono come dovrebbero.

Il comparto sonoro resta completamente invariato rispetto alla versione precedente, restando troppo ancorato al passato rispetto alla generazione di console per la quale è stata rilasciata questa remaster.

Tra le lingue presenti troviamo anche il nostro amato italiano, una scelta che farà apprezzare di più il titolo a chi l’acquista.

Commandos 2 HD Remaster è un titolo invecchiato ma che ha qualche ritocco ben fatto per farlo apprezzare per la prima volta ai neofiti e una seconda volta a chi lo portava nel suo cuore, avendo fatto la storia tra i titoli del genere a cui appartiene.

Purtroppo si poteva fare di meglio con il lavoro di remaster, riportandolo alla luce con tutte le tecnologie sviluppate e realizzate al giorno d’oggi, facendogli acquistare in questo modo un rinnovato successo.

Sulla console ibrida di Nintendo risulta un po’ macchinoso e non sempre le scelte dei tasti d’azione risultano davvero ideali, ma rappresenta comunque una buona sfida per chi vuole cimentarsi nel suo completamento.

Pro

  • Il ritorno di una vecchia gloria del passato
  • Restyle grafico…
  • Nove personaggi unici

Contro

  • Un po’ macchinoso nei comandi
  • … ma non troppo
  • Si applica ma non s’impegna

RASSEGNA PANORAMICA
Voto Complessivo
6.3
Articolo precedenteBack 4 Blood Gameplay Showcase, svelati nuovi dettagli sul gioco
Prossimo articoloA Merry Hyrule Christmas & Scarlet Moon Christmas Vol. V – Un paio di dischi per dare il giusto tocco Gamer alle feste Natalizie
Allevato dai bit del Commodore 64, ho sviluppato una passione col crescere del tempo che non ho mai rimpianto o sostituito con altro. Cresciuta di console in console, ho deciso di intraprendere la via della tastiera per cimentarmi nell'unica cosa in cui sarà bravo, forse, in tutta la mia vita... Parlare di videogiochi!