conan-exiles-recensione-review-xbox-one-x-games-paladins

C’e’ una tipologia di giochi in cui il giocatore deve provvedere alla sopravvivenza del suo personaggio, che avrà alcuni bisogni da soddisfare per far si che riesca a vivere il più a lungo possibile come, per citare i più importanti, la fame e la sete. Preoccuparsi di questi due fattori però è solo la punta dell’ iceberg. Infatti, dovremo trovare anche le materie prime per costruire un rifugio solido e resistente, armi e armature per difenderci dai pericoli che ci circondano e fare qualsiasi cosa che possa garantire la nostra sopravvivenza. Il titolo di cui vi parlerò oggi tratta proprio di questo. Ecco la mia personale esperienza con Conan Exiles.

Funcom, lo studio di sviluppo norvegese che si è occupato della creazione di questo gioco, partendo da un mondo di fantasia che ha riscosso molto successo ai tempi andati è riuscita a produrre un titolo a dir poco notevole basandolo su un genere che riscuote un buon successo tra i videogiocatori odierni. Ma riuscirà a elevarsi al di sopra dei suoi coetanei? Scopriamolo insieme procedendo per ordine.

All’inizio del gioco ci ritroveremo abbandonati nel deserto per dei crimini che abbiamo commesso e, prima di essere liberati, ci ritroveremo a dover scegliere i parametri per la creazione del nostro personaggio. Tra i vari modelli che possiamo modificare avremo a che fare con caratteristiche come il sesso del nostro eroe, la corporatura, colore della pelle, capigliatura, orientamento religioso e tanti altri. Una volta  finito con l’editor verremo liberati e abbandonati a noi stessi per le lande desertiche e dovremo provvedere a trovare i generi di prima necessità che ci garantiranno il continuo della nostra esistenza.

Infatti, fin dall’inizio del gioco dovremo soddisfare i nostri bisogni primari, ovvero la fame e soprattutto la sete, e quelli accessori come vestirci, costruire un riparo sicuro e simili. Aprendo il menù di gioco ci ritroveremo con un certo numero di punti abilità da distribuire tra le caratteristiche del personaggio come forza, agilità, capacità di sopravvivenza e simili, e alcune ricette con le quali potremo costruire oggetti nuovi e sempre più complessi, a patto di avere tutti i materiali che ci servono. Inoltre, in giro per la mappa troveremo alcune rocce sulle quali possiamo trovare dei messaggi che ci rendono partecipi della storia di questo mondo, facendoci conoscere gli avvenimenti più importanti avvenuti in quei territori che ospiteranno le nostre avventure presenti e future, il che si tramuta in un punto a favore per il gioco e gli permette di differenziarsi titoli simili.

La chiave per sopravvivere in Conan Exiles, almeno per le prime battute del gioco, è quello di trovare una fonte d’acqua che ci permetta di placare la nostra sete, così facendo possiamo concentrarci sul trovare le prime risorse e costruire un’arma e gli oggetti di cui necessitiamo per costruire un rifugio sicuro che ci protegga dalle creature feroci che popolano questo mondo. Frugando in mezzo ai cespugli troveremo, oltre al legno necessario per la costruzione dei primi attrezzi, anche qualche insetto con cui potremo soddisfare la nostra fame e delle fibre vegetali con le quali costruire corde e i nostri primi vestiti, visto che fino a ora ci aggiravamo per le lande allo stesso modo in cui siamo  venuti al mondo.

Risolti questi problemi saremo finalmente in grado di andare avanti con la nostra avventura, costruendo un rifugio sicuro per ripararci dagli agguati dei nostri nemici e che potremo anche successivamente rendere più confortevole creando tramite il sistema di crafting un comodo letto grazie al quale ritorneremo in vita quando perderemo tutti i nostri punti salute o un baule dove potremo custodire i nostri progetti più preziosi o le provviste che accumuliamo e vogliamo conservare per i tempi a venire. Inoltre, potremo costruire un vero e proprio tavolo da lavoro per costruire oggetti più complessi, a patto di avere la giusta quantità di risorse necessarie, sia per abbellire la nostra base sia per costruire armi e armature migliori.

Infine, durante la nostra esplorazione potremo imbatterci in mostri di ogni genere e altri esseri umani che aspetteranno l’occasione migliore per lasciarci senza punti vita e derubarci di tutto quello che abbiamo. Nel caso in cui riuscissimo ad avere la meglio potremo catturare i nemici e renderli nostri schiavi e dal quel momento in poi lavoreranno per noi lasciandoci impiegare il nostro tempo in altre occupazioni come battute di caccia o semplice esplorazione della mappa.

Dal punto di vita tecnico Conan Exiles si presenta con uno stile grafico molto curato sotto ogni aspetto. Per esempio, quando infliggeremo danni ai nostri nemici sul corpo di quest’ultimi saranno visibili le ferite inferte dai nostri colpi, un’ effetto semplice ma che sicuramente sarà apprezzato da chiunque lo giochi. Qualche aspetto che andrebbe migliorato, purtroppo, c’è. Per citarne uno, potrà succedere che durante uno scontro il nemico resti incastrato in una roccia o con un elemento qualsiasi dello scenario, anche se la frequenza di questo tipo di incidenti è veramente bassa. A parte questo, e qualche problema con i server prontamente risolto, la fluidità del titolo viene garantita durante tutta la durata del titolo con una grafica ad alti livelli.

Il comparto sonoro è un ottimo sottofondo che riesce a donare la giusta dose di concentrazione accompagnando il giocatore sia durante le fasi esplorative in lungo e in largo per la mappa sia durante i vari combattimenti.

Nonostante non proponga meccaniche nuove per distinguersi da altri titoli simili e sia ancora in fase Early Access, Conan Exiles ha tutte le carte in regola per diventare un vero e proprio capolavoro. Con meccaniche ben rifinite, un gameplay all’avanguardia e una mappa dalle dimensioni non notevoli ma dalle giuste proporzioni, si rivela essere un titolo veramente importante, merito del lavoro di Funcom. Consiglio l’acquisto a chi cerca un gioco impegnativo con cui potrà divertirsi per molte ore.

Pro
Notevole fluidità
La storia vale la pena di essere letta e scoperta tutta
Meccaniche ben rifinite
Ottimo gameplay

Contro
Niente di nuovo
Problemi di incastro degli NPC
Qualcosa da migliorare c’è (ma è ancora Early Access)

compworld smartphone, pc, tablet, vendita, assistenza, riparazione

RASSEGNA PANORAMICA
Voto Complessivo
8.0
Articolo precedenteARK: Survival Evolved – Video confronto tra Xbox One ed Xbox One X
Prossimo articoloNeed For Speed Payback – I Primi 40 Minuti di gioco
Allevato dai bit del Commodore 64, ho sviluppato una passione col crescere del tempo che non ho mai rimpianto o sostituito con altro. Cresciuta di console in console, ho deciso di intraprendere la via della tastiera per cimentarmi nell'unica cosa in cui sarà bravo, forse, in tutta la mia vita... Parlare di videogiochi!