Dead by Daylight arriverà su PlayStation 5 e Xbox Series X entro fine anno

con un notevole potenziamento grafico.

Lo sviluppatore Behaviour Interactive ha annunciato che rilascerà Dead by Daylight per PlayStation 5 e Xbox Series X entro la fine dell’anno. Gli utenti che possiedono già una copia di Dead by Daylight per le attuali console Sony e Microsoft, riceveranno gratuitamente la versione di nuova generazione sulla loro nuova piattaforma, mantenendo tutti i progressi.

Mentre le versioni di prossima generazione di Dead by Daylight funzioneranno a risoluzione 4K e 60 fotogrammi al secondo, è prevista anche una “massiccia revisione grafica” di Dead by Daylight su tutte le piattaforme. Secondo Behaviour Interactive, “L’obiettivo finale è quello di migliorare l’immersione di dieci volte, rendendo gli ambienti realistici come un incubo spaventoso e inquietante”. Ciò include effetti di illuminazione e video “ampiamente aggiornati”, modellazione, textures e animazioni. Verranno aggiunti anche altri oggetti di scena alle mappe e alle stanze verranno assegnate funzioni adeguate per renderle più identificabili.

“Il gioco che conosci e ami sta entrando nel futuro”, ha dichiarato Mathieu Cote, direttore di Dead by Daylight, in un comunicato stampa. “Il team si è concentrato su questo piano per un intero anno e siamo così entusiasti di portarti Dead by Daylight come non l’hai mai visto prima, offrendo ancora nuovi capitoli e archivi. è qualcosa di molto ambizioso e siamo pronti “.

I miglioramenti visivi verranno forniti ogni sei settimane seguendo l’attuale roadmap. “Decine di migliaia di asset” verranno potenziati nei prossimi mesi nell’ambito della revisione. Una patch in uscita la prossima settimana si concentrerà su oggetti comuni come armadietti, generatori e tavolozze, oltre a due mappe.

Infine, Behaviour Interactive ha riconfermato che la funzione di cross-progression è in arrivo sulle versioni di Dead by Daylight per Nintendo Switch, PC (Steam) e Google Stadia. Utilizzando il nuovo account Behaviour, i giocatori potranno portare i propri progressi da una piattaforma all’altra.