Dying Light 2: Techland svela che il ciclo giorno/notte è stato modificato drasticamente

Il Creative Director di Dying Light 2, Adrian Ciszewski ha svelato, in una recente intervista al sito Dualshockers, che il ciclo giorno/notte del nuovo capitolo è stato modificato drasticamente e che questo porterà un notevole impatto sulle dinamiche di gioco.

Nel nuovo Dying Light 2, la notte non sarà più un limite, ma sarà piuttosto un’opportunità per il giocatore, che potrà sfruttare nuove opzioni per il combattimento e completare alcune quest principali ( e secondarie) specifiche. Ciszewski non ha voluto specificare meglio la cosa, ma ha spiegato che ci saranno comunque delle nuove opzioni per difenderci.

Nell’intervista il creative director ha parlato anche della mappa di gioco, rivelando che sarà ben quattro volte più grande di quella presente nel titolo originale. Questa presenterà delle zone più “tranquille” e altre con un numero elevato di nemici. Alcune saranno sotto il pieno controllo degli umani, e questo ci permetterà di esplorarle al meglio.

Vi ricordo che Dying Light 2 è atteso su Xbox One e Windows 10 per il 2019, trovate un trailer gameplay in cima alla news.