Dynasty Warriors 9 Empires annunciato durante il TGS 2020

Durante il live streaming del Tokyo Game Show di questa Domenica, KOEI TECMO e lo sviluppatore Omega Force hanno svelato il loro nuovo entusiasmante progetto e l’ultima aggiunta al veneratissimo franchise di DYNASTY WARRIORS: DYNASTY WARRIORS 9 Empires. L’esperienza di battaglia strategica è attualmente in fase di sviluppo e verrà pubblicata su una pletora di sistemi all’inizio del 2021, comprese le console PlayStation 5 e PlayStation 4, Xbox Series X | S e Xbox One, Nintendo Switch e digitalmente su PC Windows tramite Steam.

“Questo è il 20° anniversario di DYNASTY WARRIORS”, ha affermato il produttore Akihiro Suzuki, “e non potremmo essere più entusiasti di festeggiare con i nostri fedeli fan offrendo il primo nuovo gioco della serie WARRIORS su console di nuova generazione e il primo nuovo titolo della serie DYNASTY WARRIORS su Switch. ”

Combinando l’azione 1 vs. 1.000 di DYNASTY WARRIORS con l’aggiunta di elementi strategici, incluso il comando dell’unità, DYNASTY WARRIORS 9 Empires permetterà ai giocatori di immergersi in una missione per conquistare l’antica Cina sia con la spada che tramite azioni strategiche. Potenti battaglie d’assedio consentono ai comandanti di schierare unità per conquistare punti strategici sulla mappa come i castelli. Vivendo combattimenti ad alto rischio ad ogni turno, i giocatori possono ora prendere il controllo di questi punti centrali sul campo di battaglia attraverso l’uso di attacchi di fuoco o altri stratagemmi, armi d’assedio e, a volte, semplicemente con la forza mentre i comandanti eseguono le loro strategie e attaccano il nemico e le truppe impartendo comandi vitali alle unità durante la schermaglia.

Inoltre è stata aggiunta una funzione di edit arricchita che consente ai giocatori di creare gli ufficiali dei loro sogni e di interagire con gli eroi dell’antica Cina attraverso un domestic system espanso. I giocatori potranno vivere la vita di un ufficiale indipendente, governare come un sovrano gentile o agire malvagiamente come un cattivo, contribuendo a creare un universo ambientato durante i Tre Regni più realistico e appagante con relazioni umane in continua evoluzione ed eventi drammatici in cui le relazioni tra i personaggi avranno un’influenza sul gameplay, ora più che mai.

Suzuki ha aggiunto: “Questo è il primo gioco di Empires in cinque anni e non vedo l’ora di consegnare ai fan la più incredibile esperienza di Empires di sempre”.