Emily Archer e la maledizione di Tutankhamon in arrivo su Nintendo Switch

Riuscirete ad aiutare Lady Archer a risolvere questo caso?

I ragazzi del team di Ocean Media sono molto entusiasti della loro ultima uscita per Nintendo Switch, Emily Archer e la maledizione di Tutankhamon.

Lady Archer è invitata in Egitto per vedere il tesoro inestimabile del re Tutankhamon dal suo amico Lord Carnarvon.
Giunta a destinazione, trova il suo caro amico assassinato e la maschera di Tutankhamon rubata. È in missione per risolvere l’omicidio e trovare la maschera scomparsa! Raccogliete prove, esaminate indizi e risolvete enigmi complessi mentre vi avvicinate alla verità.

Cercate nelle scene dell’Egitto degli anni ’20, inclusi scavi, tombe e camere d’albergo. Cercate indizi e oggetti mancanti per scoprire chi ha ucciso l’amico di Emily, Lord Carnarvon, e trovate il tesoro scomparso di Tutankhamon. Con puzzle dietro ogni angolo, i giocatori sono anche sfidati ad affrontare emozionanti minigiochi. Il fantastico gameplay è completato da bellissimi sfondi e una colonna sonora avvincente.

Caratteristiche:

  • Cercate e trovate attraverso i luoghi dell’antico Egitto, ricreati con dettagli sorprendenti;
  • Risolvete una miriade di enigmi unici mentre esaminate le prove;
  • Godetevi la colonna sonora che vi accompagna nelle vostre indagini;
  • Interagite con un cast coinvolgente di personaggi in ogni scena;
  • Seguite le orme dell’assassino e ricostruite un caso.

Il gioco sarà disponibile sul Nintendo eShop al prezzo di EUR 9,99, supporterà la lingua inglese e potrà essere giocato utilizzando i comandi touch oppure i controller Joy-Con. Verrà rilasciato il 15 aprile 2021 in UE, Australia e Nuova Zelanda, Americhe.

Annuncio
Articolo precedenteSaga Frontier Remastered è disponibile su console e dispositivi mobile
Prossimo articoloWASTELAND 3 – “The Battle of Steeltown“ DLC: placa una ribellione di lavoratori per riportare la pace a Steeltown
Che dire mi piacciono i videogames fin da quando ero piccino, passione per anime e manga c'è, insomma mi piace viaggiare di fantasia.