Fishkeeper – Il trailer della campagna Kickstarter

Blinkclick Games, i creatori del già annunciato Fishkeeper, un mix di strategia economica e un simulatore di acquariofilia altamente realistico, hanno avviato una campagna di raccolta fondi su Kickstarter. Il team chiede agli appassionati di acquariofilia e aquascaping, che vogliono che questo hobby diventi anche virtuale, di realizzare un sogno e contribuire a raccogliere una parte del budget di Fishkeeper.

L’idea del gioco è molto chiara: acquista un acquario, attrezzalo, sistemane l’interno, aggiungi pesci e animali e inizia a riprodursi. Mentre i produttori vogliono che Fishkeeper sia speciale. Non vogliono creare un altro gioco simile a un clicker con animazioni stupide, meccaniche a metà che non hanno nulla in comune con la realtà. Il progetto ha tre pilastri: intelligenza artificiale avanzata per animali, splendida grafica stilizzata e realistica e un’efficiente economia di gioco. Ricreerà alcuni meccanismi di base e dipendenze che si comportano in un biotipo acquatico tra le specie, come la compatibilità di diversi pesci, le lumache ridondanti portate con nuove piante o la crescita delle piante.

Come hanno notato gli sviluppatori, non esisteva un simulatore di acquario giocabile come questo che soddisfacesse tutti quei criteri. Allo stesso tempo, molti giocatori amano l’acquariofilia e lo fanno anche da soli. Perché non lasciare che lo facciano anche sul proprio PC? Un acquario virtuale che non ha bisogno di un posto, materiali e sforzi reali, sembra essere un modo per provare quante più cose possibile per l’acquario durante tutta la vita. Nessun costo permanente, nessuna necessità di preoccuparsi di eventuali perdite, possibilità pressoché illimitata di acquistare serbatoi di vario tipo e dimensione. Tutto ciò rende Fishkeeper un’alternativa più economica per un acquario reale, sia un amichevole sandbox per i neofiti che un banco di prova per sperimentatori avanzati.

Blinkclick Games, gli sviluppatori di Fishkeeper, sono un piccolo studio completamente indipendente. Lo scorso anno di pandemia hanno iniziato la loro strada per diventare più grandi e ottenere i fondi necessari per le loro idee di gioco. Quando Fishkeeper è stato annunciato ed è diventato popolare, la situazione nel settore dello sviluppo di giochi non era poi così male e il team sperava che i broker del mercato azionario li avrebbero supportati con un investimento. Il tempo è passato e COVID-19 ha colpito il mondo più duramente, anche i giochi sono stati influenzati, quindi le cose sono andate storte. Attualmente la maggior parte degli investitori e degli editori offre solo pessime offerte che farebbero diventare completamente subordinate una piccola startup. È fuori discussione in quanto la squadra vuole rimanere indipendente e decidere il destino di Fishkeeper insieme alla comunità del gioco.

Annuncio
Articolo precedenteBlack Desert Online gratuito per tutti i membri di Amazon Prime Gaming
Prossimo articoloDestroy All Humans! è in arrivo a fine giugno su Nintendo Switch
Un graphic designer e fotografo, con la passione per i videogiochi e per i motori fin da bambino.