Gear Club Unlimited 2: Tracks Edition – Recensione Nintendo Switch

I simulatori di corse sono molto apprezzati dai videogiocatori amanti del genere, per l’esperienza che riescono a regalare loro mettendoli al volante di una vera auto da corsa fiammante capace di far mangiare la polvere ai propri avversari macinando chilometri in breve tempo. Gear Club Unlimited 2: Tracks Edition offre questo tipo di esperienza, ma a modo suo. Ecco la mia personale esperienza.

Eden Games, lo studio che si è occupato della realizzazione e dello sviluppo del titolo originario della Francia, ha pubblicato una nuova versione di questo titolo, in maniera riveduta e corretta, proponendolo sotto una nuova luce per tutti gli appassionati del genere di simulatore di corse su strada, oltre a tutti i fan che hanno ampiamente apprezzato la prima versione del gioco ripagando la loro fiducia, dimostrando di poter essere perfettamente un gioco da console casalinga e non un titolo le cui origini provengono dagli store dei nostri smartphone.

In Gear Club Unlimited 2: Tracks Edition potremo beneficiare di molti contenuti extra, come cinque nuove piste e tante nuove vetture da far sfrecciare sui numerosi percorsi, oltre alle varie migliorie che si applicano in questi casi.

Non appena inizieremo a correre su una delle piste, la prima cosa che salta all’occhio è la facilità che gli aiuti del gioco ti danno lasciandoti concentrare sul premere fino in fondo l’acceleratore quando serve, anche se potremo facilitarci ancor di più automatizzando il tutto… anche l’accelerazione. Ovviamente, per i veri amanti delle sfide, possiamo disabilitare qualsiasi tipo di aiuto in gara per godere di una vera esperienza impegnativa, ma ripagante. Volendo, potrete anche optare un’esperienza mista che vi faciliterà ma solo quel poco che basta per non perdere tutto il divertimento.

Nella modalità Carriera, quella principale, non avremo una mappa open world in cui sfrecciare tra un tracciato all’altro. Avremo le gare da svolgere, e sbloccare, su una mappa che ci porterà nel tracciato in cui gareggeremo per la prima posizione e il denaro sonante che ci permetterà di acquisire nuovi potenziamenti per la nostra vettura, o comprarne di nuove per ampliare la nostra collezione e ottenere un nuovo bolide da far mangiare l’asfalto in un tempo ancor più breve e affrontare le competizioni che diventano man mano sempre più dure.

È presente anche la modalità Endurance Championship che comprende due campionati: il primo, chiamato Endurance Series, formato da quattro tipologie di gare ognuna da quattro corse ciascuna, e la seconda chiamata 24h Le Mans, dove possiamo partecipare utilizzando le macchine che hanno fatto la leggenda su strada.

Per la modalità Gara, quella semplice, abbiamo diverse tipologie di gare che differenziano il gameplay, ovvero le corse per la prima posizione, le corse a tempo, sfide ad eliminazione e i classici derby tutti contro tutti, ma per poter partecipare le nostre auto dovranno possedere il giusto, o i giusti, potenziamenti attivati.

Le modifiche verranno effettuate pagando una piccola somma e si dividono in motore, cerchioni, carrozzeria per essere più aerodinamico e lo “scheletro” per diminuire il peso ed essere più leggeri, oltre a migliorie estetiche per personalizzare la nostra auto come vogliamo cambiandole il colore e aggiungendo decalcomanie su tutta la sua struttura.

Non mancherà poi l’opzione di riavvolgere il tempo per impedire qualche piccolo errore e portarci alla vittoria. Potremo inoltre sfidare in nostri amici anche in split-screen, sia tra più console che online, ma prima dovremo creare, o entrare a far parte, un club automobilistico.

Da un punto di vista tecnico Gear Club Unlimited 2: Tracks Edition si presenta con un comparto grafico la cui qualità apre un enorme divario tra gli sfondi e i modelli delle auto. Anche se entrambe di ottima fattura, i primi sono meno curati delle auto, seppur la differenza sia poca, e potremo notarla soprattutto giocandolo tramite TV.

Un’altra cosa che è possibile notare a primo colpo è il calo dei frame quando giochiamo in modalità portatile e in questo caso, ovvero in un gioco di corse, non è un bel vedere anche se non dura molto. Mancano alcune chicche grafiche come la presenza dei danni sulla vettura qualora avessimo uno scontro con le altre avversarie, ma non è un grosso male. Il comparto audio risulta pulito con suoni realistici e musiche d’intrattenimento davvero apprezzabili.

Gear Club Unlimited 2: Tracks Edition è un gioco di corse che saprà accontentare gli appassionati di automobili sportive, intrattenendoli per molte ore se decidono di sbloccare e accaparrarsi tutto il parco auto messo a disposizione dal titolo.

A parte qualche piccolo screzio prima descritto, che può essere corretto con una patch, è un ottimo gioco sulla console ibrida di Nintendo che ogni buon intenditore del genere non deve farsi scappare.

Pro

  • La possibilità di scegliere tra tre tipologie di guida
  • I modelli delle vetture
  • Tante auto

Contro

  • Brevi cali di frame-rate
  • Paesaggi meno curati
  • Qualche piccola chicca grafica che avrebbe giovato un po’

Annuncio
RASSEGNA PANORAMICA
Voto Complessivo
8.0
Articolo precedenteUnisciti alla beta di The Falconeer per giocare in anteprima ad uno dei giochi più attesi del 2020
Prossimo articoloAry and the Secret of Seasons – Recensione Xbox One
Allevato dai bit del Commodore 64, ho sviluppato una passione col crescere del tempo che non ho mai rimpianto o sostituito con altro. Cresciuta di console in console, ho deciso di intraprendere la via della tastiera per cimentarmi nell'unica cosa in cui sarà bravo, forse, in tutta la mia vita... Parlare di videogiochi!