Golem Gates – Recensione Nintendo Switch

I giochi strategici, che siano in tempo reale o meno, sono molto amati da una gran varietà di videogiocatori qualsiasi sia la piattaforma su cui vengano giocati. Ma se questo genere viene mescolato ad altri? Che risultato potremo ottenere? Semplice, Golem Gates! Ecco la mia personale esperienza.

Laser Guided Games, lo studio che si è occupato della realizzazione e dello sviluppo del titolo pubblicato da Digerati Distribution, riesce a stravolgere il genere strategico in qualche modo inserendo delle meccaniche non convenzionali che lo rendono diverso dalla massa, in senso positivo.

Non appena inizieremo la nostra Nuova Partita in Golem Gates scopriremo la storia che esso vuole raccontare tramite il livello tutorial che ci addestrerà sulle prime meccaniche di gioco: vestiremo i panni di una misteriosa figura chiamata Araldo, un essere benevolo o così sembra, il cui compito sarà quello di estirpare ogni minaccia gli si parerà dinanzi per estirpare così tutto il male dal mondo al fine di curarlo.

Per svolgere al meglio delle sue capacità questa missione esso avrà a disposizione un’ampia scelta di armi e oggetti, ognuno efficiente a modo suo.  Il nostro scopo quindi sarà quello di utilizzare il nostro arsenale e le nostre abilità portando così la nostra “giustizia” sui mondi in cui approderemo, ed è quei le cambiano le carte in tavola!

Ogni volta che dovremo combattere il male potremo farlo evocando alcune creature chiamate Glifi con lo scopo di distruggere e al contempo stesso difendere l’Araldo, tramite un sistema di carte che troveremo in basso nello schermo e tramite le frecce direzionali potremo scegliere quale carta evocare sul campo a far danni, e a riceverne al posto nostro.

Per poterle utilizzare però avremo una barra simboleggiante la nostra energia, che si riempirà gradualmente col passar del tempo e, come ovvio che sia, la quantità da usare per le evocazioni sarà proporzionata alla tipologia di mostro evocato che si dividono in unità d’attacco a lungo, medio e corto raggio, torrette difensive con dardi ed elementali quali fuoco o veleno, tecniche d’attacco, difensive e di rigenerazione.

Facendo ricorso alla nostra bravura e a una buona strategia dovremo non solo eliminare i nemici che ci vengono incontro ma scoprire anche la mappa per individuare i generatori, punti chiave per la nostra vittoria, così da aumentare il nostro livello di energia e poter rimpolpare le truppe che sono valorosamente cadute in battaglia per i nostri scopi e sostituirle con nuove leve.

Quando entrerà il nemico principale in battaglia, una specie di boss diciamo, sarà compito dell’Araldo rivelarne la posizione tramite l’ausilio di una nostra proiezioni che sorvolando la mappa diraderà la nebbia al suo passaggio, senza eliminarla del tutto, così facendo potremo rivelare la posizione del capo nemico per poi sconfiggerlo definitivamente.

Man mano che avanzeremo nel gioco diventeremo sempre più potenti e avremo sempre più Glifi a disposizione da poter evocare, così come i nostri nemici, ottenendoli alla fine di ogni missione completata.

Anche se potrebbe sembrare difficile e dispersivo cercare i nemici per la mappa, soprattutto i generatori che ci assicureranno un’entrata energetica più fluida, quest’ultima risulta essere molto lineare dando in questo modo la possibilità di tener sotto controllo ogni possibile attacco improvviso dei nemici in ogni dove, così facendo riuscirà a pianificare una strategia atta a contrastare coloro che ostacoleranno la nostra giustizia.

Per i più esigenti poi, Golem Gates mette a disposizione una modalità Sfida in cui dovremo affrontare un certo numero di situazioni preimpostate da risolvere cercando di avere la meglio in qualsiasi caso.

Dal punto di vista tecnico Golem Gates si presenta con un comparto grafico composto prevalentemente da atmosfere e paesaggi lugubri e bui, in cui i pochi colori chiari vengono messi in risalto da ottimi giochi di luce e ombre perfettamente funzionali tra loro.

Il comparto sonoro è composto da musiche orecchiabili che non infastidiscono, creando un’atmosfera ideale per la buona riuscita della missione tenendo concentrato il giocatore.

Da segnalare la presenza della lingua italiana in forma scritta, che lo rende più accattivante agli occhi di chi è in dubbio sull’acquisto.

Golem Gates è un titolo che unisce alcuni generi che funzionano perfettamente da soli, creando un piacevole risultato finale che saprà accontentare quasi tutti, appassionati e non, tenendoli incollati allo schermo sia durante le vostre sessioni lunghe che in quelle mordi e fuggi.

Al costo di € 24.99,scontato a € 19.99 fino al 29 giugno, offre un ottimo rapporto qualità-prezzo a cui difficilmente potrete resistere. Questo non significa che sia esente da difetti, come ovvio che sia, ma sono piccolezze su cui possiamo chiudere un occhio dandoci il tempo di abituarci ai suoi ritmi.

Il nostro voto: 7.8

Pros

Pro
  • Generi diversi per un risultato curioso e divertente
  • Adattamento in italiano perfetto
  • Mappe lineari ma funzionali

Cons

Contro
  • L’IA delle nostre truppe non brilla sempre
  • Comandi difficili a cui abituarsi
  • Non adatto a tutti

Annuncio
RASSEGNA PANORAMICA
Voto Complessivo
7.8
Articolo precedenteDiventa un esperto di crimine informatico… Mainlining è da oggi disponibile per Nintendo Switch
Prossimo articoloBlazing Chrome – The Arcade Crew e Joymasher annunciano la data di rilascio e pubblicano un nuovo video di gameplay
Allevato dai bit del Commodore 64, ho sviluppato una passione col crescere del tempo che non ho mai rimpianto o sostituito con altro. Cresciuta di console in console, ho deciso di intraprendere la via della tastiera per cimentarmi nell'unica cosa in cui sarà bravo, forse, in tutta la mia vita... Parlare di videogiochi!
Golem Gates è un gioco che riesce a stravolgere il genere strategico in qualche modo inserendo delle meccaniche non convenzionali che lo rendono diverso dalla massa, in senso positivo. Ogni volta che dovremo combattere il male potremo farlo evocando alcune creature chiamate Glifi con lo scopo di distruggere e al contempo stesso difendere l’Araldo, tramite un sistema di carte. Il sistema di mappa ci dà la possibilità di tener sotto controllo ogni possibile attacco improvviso dei nemici in ogni dove, così facendo riuscirà a pianificare una strategia atta a contrastare coloro che vorranno ostacolarci. Per i più esigenti poi, Golem Gates mette a disposizione una modalità Sfida in cui dovremo affrontare un certo numero di situazioni preimpostate da risolvere cercando di avere la meglio in qualsiasi caso. Dal punto di vista tecnico Golem Gates si presenta con un comparto grafico composto prevalentemente da atmosfere e paesaggi lugubri e bui, in cui i pochi colori chiari vengono messi in risalto da ottimi giochi di luce e ombre perfettamente funzionali tra loro. Golem Gates è un titolo che unisce alcuni generi che funzionano perfettamente da soli, creando un piacevole risultato finale che saprà accontentare quasi tutti, appassionati e non.golem-gates-recensione-nintendo-switch