KungFu Kickball – Recensione Nintendo Switch

Il titolo che vado a recensire oggi è KungFu Kickball, titolo pubblicato da Blowfish Studios e sviluppato da WhaleFood Games, che ha ideato e sviluppato un gioco che va ad unire i generi picchiaduro e calcio. Diciamo che possiamo paragonarlo (come mix di generi) al conosciutissimo Rocket League.

Avremo la possibilità di affrontare combattimenti 1 contro 1 o 2 contro 2 e per sconfiggere l’avversario dovremo suonare una campana usando una palla (e questo equivale al goal nel calcio).

L’obiettivo sarà ovviamente quello di sconfiggere il tuo avversario segnando quanti più goal possibili nei vari matchOgni incontro dura all’incirca 3 minuti ed allo scadere del tempo vincerà (ovviamente) colui che ha segnato più goal (campana). Durante tutta la durata dei match possiamo usare scatti (una specie di teletrasporto), pugni e calci per rendere la vita difficile ai nostri avversari.

Il divertimento è ampliato grazie anche alla varietà di mappe che possono rappresentare zone desertiche, giardini e tanti altri luoghi. Anche di personaggi disponibili ne abbiamo parecchi ed ognuno con un suo moveset.

Graficamente parliamo di un gioco in 2D, con una ottima scelta dei colori da parte degli sviluppatori che hanno anche ben realizzato i vari personaggi e gli sfondi. Nulla infastidisce durante i vari incontri e possiamo pertanto dedicarci a devastare gli avversari e correre verso la campane.

La fisica fa la sua bella figura con la palla che rimbalza su eventuali ostacoli oppure prende accelerazione o rallenta nel caso di pendenze nel campo di gioco. In ogni caso il movimento della palla è sempre convincente. Ovviamente non parliamo di una fisica reale ma è molto più di quanto mi aspettassi di trovare nel gioco e forse anche meglio di quanto visto in titoli più conosciuti.

I suoni sono ben realizzati e ben applicati ai vari eventi e lo stesso vale l’originale colonna sonora che non porta noia o fastidio anche se personalmente di norma nei giochi calcistici tendo a mutare la soundtrack o metterla al minimo.

KungFu Kickball è completamente crossplay con le altre piattaforme dove è pubblicato e pertanto potrete divertirvi nel multiplayer online sfidando giocatori su altre console o PC. Devo dire che mentre il primo giorno di prova non ho trovato quasi nessuno online, nei giorni successivi ho visto aumentare sempre più il numero di players online e sono riuscito a godermi dei match davvero divertenti.

In offline potremo gustarci la modalità arcade che ci propone di affrontare una serie di incontri con difficoltà e tipologia di gioco selezionabili. Sempre “offline” potremo ovviamente sfidare qualche nostro amico utilizzando il multiplayer locale.

Ultima ma non per importanza, la possibilità di organizzare o partecipare a tornei personalizzati sia online che in locale. Queste possibilità messe assieme (online, crossplay, multi locale e tornei) aumentano di molto la longevità del gioco.

Durante i vari match non ho riscontrato cali di frame o instabilità sia in modalità portatile (che vi consiglio) che in modalità dock. Parliamo di una tipologia di grafica che assolutamente non mette alla prova la nostra switch.

KungFu Kickball lo ritengo un gioco volutamente sviluppato per essere semplice, immediato, divertente, colorato ma al contempo in grado di dare parecchie soddisfazioni per quanto riguarda il gameplay, la fisica ed il coinvolgimento.

E’ un titolo che sicuramente può essere apprezzato sia da chi vuole farsi qualche partita in modo spensierato sia da chi vuole spolparlo fino in fondo e mettere alla prova le sue abilità di goleador (forse è meglio dire di suonatore di campane).

In conclusione… ci troviamo con un titolo in grado di offrire ore ed ore di divertimento soprattutto se giocando in compagnia di amici in modalità multiplayer locale o online. Entrambe le modalità funzionano benissimo, riescono a coinvolgere e non portano a noi.

Vi invito caldamente a scendere in campo con KungFu Kickball, gioco che merita sicuramente essere presente nella libreria di chi ama i generi sportivi (ed un po’ di fight) indipendentemente dal livello di bravura.

Annuncio
RASSEGNA PANORAMICA
Voto Complessivo
8.0
Articolo precedente13 Sentinels: Aegis Rim aperti i pre-order per Nintendo Switch
Prossimo articoloGioca il prologo di Mad Experiments: Escape Room 2 durante Steam Next Fest prima dell’uscita in accesso anticipato il 22 marzo
Kung Fu Kickball lo ritengo un gioco volutamente sviluppato per essere semplice, immediato, divertente, colorato ma al contempo in grado di dare parecchie soddisfazioni per quanto riguarda il gameplay, la fisica ed il coinvolgimento. E' un titolo che sicuramente può essere apprezzato sia da chi vuole farsi qualche partita in modo spensierato sia da chi vuole spolparlo fino in fondo e mettere alla prova le sue abilità di goleador (forse è meglio dire di suonatore di campane).kungfu-kickball-recensione-nintendo-switch