nerd show 2020

Esordisce nel migliore dei modi la terza edizione di Nerd Show Bologna con la presenza delle webstar più famose e il concerto del Re delle sigle: Giorgio Vanni.

Numerosi visitatori hanno animato le aree dedicate al gaming, quelle destinate ai fumetti, il palco cosplay e i panel dedicati agli youtuber.

Si prosegue domani, 9 febbraio, con un palinsesto ancora più ricco di appuntamenti: dall’intervista a Renato Pozzetto, a cura di Yotobi, al concerto di Cristina D’Avena & i Gem Boy, passando per l’incontro spaziale con gli Space Valley e la premiazione del Campionato Nazionale Cosplay. A completare l’offerta esibizioni in stile k-pop e incontri non-stop di crossover wrestling 

Nerd Show non delude. Migliaia di persone hanno affollato i 34mila metri quadrati di BolognaFiere. I visitatori hanno potuto incontrare gli ospiti internazionali, assistere al ricco cartellone di spettacoli non stop e perdersi nelle tante proposte di animazione e intrattenimento che declinano la cultura pop.

Tra gli eventi più attesi della giornata, il concerto di Giorgio Vanni, la voce maschile che è sinonimo di sigle di cartoni animati. In tanti si sono ritrovati sotto il palco a cantare sulle note di Dragon Ball, Naruto e Pokemon. Grande successo anche per le webstar ospiti della manifestazione come LaSabri. La popolare youtuber ha incontrato i propri fan felici ed emozionati.

Sempre amatissima l’area dedicata ai “mattoncini” da costruzione, dove non sono mancate le opere che hanno lasciato tutti a bocca aperta, come l’inedito diorama dedicato al concerto dei record “Modena Park” di Vasco Rossi (composto da migliaia di mattoncini e oltre duemilacinquecento mini figure).

Ogni dettaglio è curato nei minimi particolari, dalle due enormi gru che svettano a fianco del palco alle torri faro, sino ai megascreen su cui scorrono le immagini del concerto; e naturalmente, al centro del palco c’è anche Vasco, con il suo inconfondibile cappellino. A realizzare questo gioiello è stata l’Associazione modenese MO.C.Bricks. L’idea, nata nell’inverno del 2019, si è trasformata in una meravigliosa costruzione in scala grazie a un lavoro durato cinque mesi, e che ha coinvolto oltre venti persone.

Grande affluenza ed entusiasmo per tutte le aree che compongono il puzzle di Nerd Show, a conferma che la miscela di cultura pop, fumetti e spettacoli è risultata ancora una volta vincente. Da segnalare la nuovissima area fantascienza in collaborazione con Ultimo Avamposto, che approda come assoluta novità di questa terza edizione. Talentuosi cosplayer, appassionati e curiosi in fila per fotografare e farsi immortalare tra le ambientazioni originali di grandi cult come Star Wars, Star Trek, Doctor Who e Ghostbusters.

Domani – 9 febbraio – si replica con un carnet di ospiti e spettacoli se possibile ancora più ricco.

I PROTAGONISTI DEL PROGRAMMA DI DOMENICA 9 FEBBRAIO

SHOW E SPETTACOLI

A Nerd Show Renato Pozzetto, attore, cantante, comico e cabarettista, sarà intervistato da Karim Musa, in arte Yotobi, in un confronto intergenerazionale all’insegna della comicità ma soprattutto un omaggio a uno dei personaggi che hanno definito la cultura pop in Italia degli ultimi 40 anni.

Cristina D’Avena, la voce per eccellenza dei cartoni animati, alle 16 si esibirà per tutti i suoi fan in un “puffissimo” concerto accompagnata da quei buontemponi dei Gem Boy.  Tra le tenerezze e le nostalgie dei suoi eroi di cartone, ma anche l’irriverenza e comicità della band bolognese, il palco spettacoli di Nerd Show rimette in scena tutta la potenza dei ricordi d’infanzia.

Tutti i creativi – bambini, ragazzi e curiosi – potranno partecipare al laboratorio d’arte in programma alle 14 sul palco spettacoli. L’ospite sarà lo storico conduttore televisivo Giovanni Muciaccia, che tra aneddoti, forbici dalla punta arrotondata e creatività è pronto a guidare i visitatori nella creazione del loro unico e personale attacco d’arte.

FUMETTI E WORKSHOP

Appassionati e curiosi del mondo dei fumetti potranno ancora passeggiare lungo il vicolo degli aristi, “artist alley” più grande mai allestito in Italia, con ben 120 autori di fama nazionale ed internazionale. Il programma di domenica prevede numerosi incontri con le più prestigiose firme del fumetto italiano e internazionale: dalla magica matita di Stefano Landini, autore – tra i tanti – di Daredevil , Darth Vader e Dylan Dog, a quella inconfondibile di Francesco Mobili (Occhio di Falco, Spider-man, Venom) che saranno insieme alle 13 in area free sketch. Seguiti alle 15 da Paolo Barbieri, Otto Schmidt e Jessica Cioffi.

Nerd Show 2020_Artist Alley

Il palco Workshop, le conferenze a tema, la sala scouting per i giovani talenti e gli stand delle grandi case editrici – tra cui Panini, Bonelli e Star Comics – vanno a completare un’offerta fumettistica di primo livello in grado di fare la felicità di tutti gli appassionati.

Sempre a proposito di editori ricchissimo il settore giochi da tavolo, che ha accolto aziende come Asmodee, Gametrade, Ghenos Games e dV Giochi, mettendo a disposizione del pubblico tantissimi tavoli per provare le ultime novità e i grandi classici.

WEBSTAR E CREATOR

Giovani e creativi, ma anche geniali e divertenti: sono le star del web e a Nerd Show ce ne sono sempre moltissime. Alle 14 i ragazzi bolognesi di Space Valley faranno gli onori di casa con un’imperdibile intervista in perfetto stile spaziale. Andrea Lorenzon, creatore di Cartoni morti, seguitissimo canale dedicato ai cortometraggi animati, si esibirà alle  11.45 in un divertente show in cui racconta come ha raggiunto un milione di iscritti pur rimanendo umile. E poi ancora: Vittorio Loffredo, Barbascura X BellaFaccia & Rebby, e il pro player di Fortnite più seguito in Italia, Pow3r.

VIDEOGIOCHI

Grazie all’area Video Games History sarà possibile viaggiare indietro nel tempo e tuffarsi in un passato del videogaming quanto mai glorioso, un museo interattivo con oltre 200 retroconsole e 100 cabinati dagli anni Settanta ai primi anni Duemila, per giocare e rivivere le emozioni delle vecchie sale giochi.

Nerd Show 2020 Area Retrogaming

La futuristica Gamers Arena accoglierà invece le sfide più avvincenti ai giochi del momento: a partire dalle ore 12, tornei a premi di Super Smash Bros. Ultimate, Street Fighter V, Dragon Ball FighterZ e Fortnite con le finali sul palco che si trasformeranno in veri e propri spettacoli per tutti i visitatori. E per chi preferisce alla competizione le partite in famiglia o in compagnia degli amici, centinaia di postazioni di gioco libero, simulatori e realtà virtuale. Il programma di Nerd Show con ospiti, orari e iniziative è consultabile su www.nerdshow.it

NERD SHOW: INFORMAZIONI IN BREVE

Quando: domenica 9 febbraio 2020, dalle ore 10:00 alle ore 19:00

Organizzatore: BolognaFiere

Dove: Quartiere fieristico di Bologna, ingressi Ovest Costituzione e Nord

Biglietto intero 13 euro, ridotto (militari e invalidi, tessera YoungER Card, tessera Conad) euro 11. Ingresso gratuito: bambini fino a 6 anni, disabili non autosufficienti con accompagnatore

Ticket online: è possibile acquistare il biglietto in prevendita sul sito www.nerdshow.it, evitando così la fila al botteghino nei giorni della fiera.

Aggiornamenti: www.nerdshow.it e www.facebook.com/NerdShowBologna