mantis-burn-racing-battle-cars-recensione-review-nintendo-switch-games-paladins

Oggi parleremo di un titolo di racing per Nintendo Switch (già uscito su altre piattaforme) che si allontana un po’ dai classicismi del genere, adottando una figura più arcade, divertente e soprattutto spensierata. Ecco la mia esperienza con Mantis Burn Racing.

Sviluppato da VooFoo Studios, il gioco inizialmente ci spiegherà quelle che sono le basi per iniziare al meglio una carriera da pilota. Una volta superato il tutorial e assegnatoci un veicolo, saremo liberi di sfrecciare ed iniziare la nostra scalata al successo. Gli sviluppatori hanno ben pensato di inserire un livello giocatore che aumenta costantemente ad ogni vittoria, elargendo così crediti e potenziamenti unici per le vetture.

Ogni stagione sarà caratterizzata da un buon numero di eventi che si differenziano tra loro. Abbiamo le corse classiche, dove arrivare prima ci dona la medaglia d’oro, poi la Corsa a Tempo, per battere il record di un particolare persorso. Non mancheranno anche le Corse Punteggio, dove per vincere bisogna accumulare dei punti in svariati modi, così da risultare al primo posto, ma ci saranno anche le Corse Eliminazione, quelle che ad ogni giro concluso eliminano chiunque si trovi in ultima posizione. Ogni vittoria ottenuta e il raggiungimento degli obiettivi di qualsivoglia gara ci farà guadagnare crediti, esperienza ed ingranaggi, quest’ultimi sono circa sei per ogni evento disponibile.

Gli ingranaggi sono molto importanti per poter accedere al percorso finale e passare alla stagione successiva, non sono complicati da conquistare, dimostrando di essere proporzionati alla difficoltà che l’obiettivo stesso richiede.

I veicoli sono suddivisi in tre tipi diversi in base al peso: c’è quella leggera, che avrà una velocità maggiore ma pecca un po’ in stabilità, quella media, l’equilibrio per antonomasia, e quella pesante, che fa un po’ fatica a prendere velocità ma che sbaraglia gli avversari con una sportellata. All’inizio del gioco ci sarà donato un veicolo di potenzia media, ma col proseguire della carriera potremmo acquistare, al giusto prezzo ovviamente, nuovi veicoli di qualsiasi categoria descritta poc’anzi.mantis_burn-2_xbox-paladinsNell’officina sarà possibile personalizzare il colore sia del nostro bolide che della scia che emette il turbo, aumentando poi le prestazioni con i vari potenziamenti che sbloccheremo durante la nostra scalata al successo. Essi si dividono in cinque tipi, uno per ognuno dei parametri classici che conosciamo: velocità, accelerazione, sospensioni, tenuta e turbo. Questi si potranno potenziare e quando si arriva al massimo di ogni parametro, l’auto passa al prossimo livello con parametri base da potenziare ulteriormente.

La versione Switch include già l’espansione Battle Cars che aggiunge al gioco base ben tre nuove modalità, giocabili fino a otto giocatori online o fino a quattro giocatori in schermo condiviso. Le modalità aggiunte sono: King of the Truck, ovvero una modalità dove eliminando il re conquisteremo la corona e ci verranno attribuiti dei punti ad ogni checkpoint in base a quanto tempo la indosseremo, Survival, una modalità dove iniziando dall’ultima posizione dovremo superare tutti i nostri avversari senza perdere l’ unica vita a disposizione, e Accumulator Rumble, modalità simile a quella già presente nel gioco che ci farà accumulare punti anche con le nostre abilità di buttare fuori corsa le auto avversarie nei modi più disparati oltre a quelli classici come acrobazie in aria e derapate.

Inoltre, ad aumentare la varietà del gioco, sono stati introdotti tre nuovi veicoli da combattimento appositamente corazzati per sostenere questo tipo di scontri, da poter utilizzare sia nelle modalità descritte sopra, sia in quelle già esistenti, sia nella nuova modalità carriera introdotta da questa nuova espansione chiamata Battaglia composta da ventisei eventi esclusivi.

Una delle nuove meccaniche introdotte da questa espansione è la presenza delle armi durante le corse. Infatti in queste tre modalità nuove di zecca le nostre vetture potranno utilizzare due tipi di armi, ovvero le mitragliatrici veloci e letali con munizioni illimitate, che si surriscaldano in breve tempo e sarà possibile attivarle solo dopo il passaggio della nostra vettura sul primo checkpoint, e le mine, potenti esplosivi che causeranno seri danni non appena entreranno in contatto con un veicolo o dopo qualche secondo dal loro rilascio, che per essere equipaggiate ed utilizzate dovremo attendere di compiere almeno un giro completo e le munizioni saranno limitate ad un massimo di tre che verranno ripristinate ogni volta che compieremo un giro.Per rimediare ai danni subiti avremo a disposizione alcune stazioni adibite al recupero dell’integrità della nostra vettura così da conservare il vantaggio accumulato durante la gara e tirare un sospiro di sollievo tra una sparatoria e un’esplosione che non siamo riusciti a evitare. Questo nuovo arsenale non sarà un’ esclusiva per questi tre veicoli, infatti potranno essere utilizzati non solo sui nuovi veicoli ma anche su quelli già a noi noti e con i quali abbiamo affrontato numerose gare su strada.

Dal punto di vista tecnico Battle Cars rispetta lo stesso livello qualitativo già alto raggiunto dal gioco base, dimostrando ancora una volta la bravura del team di sviluppo e la cura con la quale hanno creato questa nuova espansione.

Tornando al gioco nella sua interezza… Gli effetti particellari come la polvere e la distruzione delle recinzioni sono fatte in modo accettabile, anche se più delle volte sembrano poco coerenti con la velocità dell’auto. La visuale dall’alto ha quel tocco in più che rende il titolo molto simpatico. Giocandolo in modalità Dock avrei preferito che ci fosse un lieve bordino di contrasto del veicolo del giocatore che a volte rischia di non distinguersi da altri con stesso colore.mantis_burn_xbox-paladinsIl comparto sonoro è davvero eccellente, il suono del turbo e delle derapate sono abbastanza realistiche, facendo immedesimare ancora di più il giocatore. La versione per Nintendo Switch offre dei caricamenti notevolmente più veloci rispetto a quelli su altre piattaforme, senza dubbio è stato fatto un lavoro di ottimizzazione e di certo aiuta anche il caricamento da memoria a stato solido.

Mantis Burn Racing è un gioco che può allietare con il suo gameplay, il multiplayer locale e online con le sue sfide settimanali ed il tutto messo assieme, permette di alzare il livello di rigiocabilità. Risulta essere un gioco piacevole, divertente e non troppo impegnativo e che grazie alla breve durata dei singoli eventi potete gustare anche durante le piccole pause quando portate con voi la Switch. L’espansione Battle Cars ha aggiunto quel tocco in più per accontentare anche gli amanti delle battaglie stradali.

Pro
Sfide settimanali emozionanti
Il potenziamento a livelli funziona sempre
La voglia di stelle porta a rigiocarlo spesso
Fluido sia in modalità dock che portatile
Adrenalinica modalità Battle Cars

Contro
Urtare lo scenario rallenta troppo
Pochi scenari e riciclati negli eventi