Random Heroes Gold Edition cj hellectric recensione review nintendo switch giochi games paladins nindies indie switchcorps

Lo studio indipendente Woblyware specializzato in giochi “pixel art”, attivo dal 2009 con alle spalle diversi titoli, ha rilasciato da poco su console, grazie a Ratalaika Games, la sua ultima fatica: Random Heroes: Gold Edition

Trama: “La Terra è stata invasa da alieni terrificanti! Spetta a te ed a un gruppo di eroi a caso salvare la situazione e fermare l’invasione!”. Poche parole ma il concetto è chiaro: salvare la terra a tutti i costi!

Il gioco è uno sparatutto a scorrimento verticale in puro stile arcade con elementi platform.

Suddiviso in 9 capitoli ognuno dei quali al suo interno contiene 12 livelli per un totale di 108 livelli pieni di nemici, insidie, piattaforme sule quali saltare (fisse ed in movimento) piccole aree segrete e boss di fine capitolo da sconfiggere. Vagamente ricorda i primi giochi anni ottanta/novanta scuola Nintendo/Capcom/Amiga.

Non mancano i miglioramenti all’arsenale, ci sono in tutto venti armi a vostra disposizione; pistole, fucili, cannoni al plasma e addirittura una pistola ad acqua! ognuna della quali con caratteristiche uniche (danni e velocità).

Per poter usufruire delle armi dovrete raccogliere più monete possibili. Per farlo potrete esplorare i livelli (ci sono piccole aree nascoste che contengono discrete somme di monete) oppure abbattere i nemici che, una volta sconfitti, le lasceranno cadere.

Due i tipi di monete con altrettanti valori:

  • Argento: vale uno
  • Oro: vale dieci

Vi dico subito che dovrete raccoglierne parecchie per sbloccare le armi più valide, quindi armatevi di pazienza e cercate di fare e rifare più volte i livelli precedenti piano piano che proseguite nei capitoli.

Come ho scritto in apertura di recensione, i capitoli sono in totale 9, suddivisi da 12 livelli ciascuno per un totale di 108 livelli.

Ogni capitolo contiene al suo interno un livello boss.

Anche se leggermente, il design dei livelli cambia tra capitolo a capitolo per quanto concerne le piattaforme e le trappole d’affrontare. La difficoltà di gioco aumenta in proporzione al capitolo affrontato. In linea di massima non è mai esageratamente alta.

Non è presente nessun limite di tempo e di munizione, però è presente una barra della vita ed un giudizio da uno a tre stelle a seconda di come si affronta il livello (nemici uccisi, se non i è mai stati colpiti ecc).

Queste stelline servono per poter “acquistare”, quindi sbloccare, i personaggi. Loro, come la armi, possiedono caratteristiche uniche e sono disegnati in maniera simpatica! C’è il poliziotto, il soldato, il mercenario… insomma una bella dose di ironia.

I comandi sono molto semplici ed intuitivi e come se non bastasse ad inizio gioco c’è un piccolissimo tutorial. Alla fine servono soltanto due tasti (salto e fuoco, tra l’altro quest’ultimo è continuo così non dovrete premere come dei dannati) e il tasto direzionale (Joy-Con o Croce).

Il comparto sonoro è molto buono, chip tune e suoni otto bit ne fanno da padrone.

Per quanto riguarda il comparto tecnico; il gioco non supporta il touch screen e nemmeno la vibrazione. Non presenta cali di frame e si comporta bene sia in modalità portatile che in quella TV.

Fortunatamente contiene la lingua italiana, anche se di dialoghi non c’è ne sono a parte nell’introduzione del gioco, ed i menu sono talmente semplici che l’ italiano è davvero un di più. Comunque apprezzata l’idea di aver inserito anche la nostra lingua (sono troppi ormai i titoli indie che ci snobbano). Ah, il gioco è solo a giocatore singolo.

Conclusione

Random Heroes Gold edition è un buon titolo arcade sparatutto che vi farà rilassare e divertire allo stesso tempo, facile da giocare. Inoltre è proposto ad un prezzo veramente abbordabile. Potete acquistarlo sull’eShop a 4,99 euro.

Forse e dico forse, leggermente monotono però racchiude il marchio di fabbrica di questo studio. Se non sapete di cosa parlo andate a fare un giro sul loro sito e vedete i giochi prodotti da loro sino ad ora.

Pro

  • Numero di livelli
  • Gioco rilassante
  • Difficoltà non troppo impegnativa
  • Numero e design simpatico dei personaggi
  • Lingua Italiana

Contro

  • Ripetitività
  • Giocatore singolo