scrap-rush-recensione-review-nintendo-switch-games-paladins-nindies-indie

I titoli da giocare in compagnia degli amici, senza una storia vera e propria, appartengono a quel genere di giochi che riescono a tenervi impegnati e incollati allo schermo senza nemmeno rendervene conto del tempo che scorre tra una partita e l’altra in cui non mancheranno competizione e risate. Scrap Rush, il titolo di cui vi parlerò oggi, riesce in pieno a raggiungere quest’obiettivo.

Acquire, lo studio nato in Giappone che ha trasformato questo titolo in realtà occupandosi dello sviluppo e della pubblicazione dello stesso, ha confezionato un prodotto niente male che riesce a trovare una buona posizione nel mercato offrendo il giusto divertimento al giusto prezzo.

Non appena inizieremo la nostra avventura, anche se non ha una modalità Storia vera e propria, con Scrap Rush non potremo fare a meno di notare che il titolo strizza l’occhio a un suo simile (non ho detto un omino bianco che si diverte a distruggere tutto con le sue bombe), differenziandosi però grazie alla meccanica principale sulla quale si basano i match.

Nel menù principale avremo a disposizione tre modalità di gioco, ovvero Battle, Challenge e Scrush, uno shop e una sezione per i tutorial dove ci verranno spiegate e illustrate tutte le meccaniche di gioco per essere sempre preparati al meglio e schiacciare i nostri avversari per guadagnarci la vittoria.

La modalità Battle è semplicemente una partita veloce in cui una volta scelto chi vorremo essere, ovvero di che colore vorremo il protagonista tra rosso, blu, verde e giallo, quale tipologia di blocco utilizzare in campo, e alcune regole come il tempo di durata della partita e le vite a disposizione per ognuno inizieremo a darcene di Santa ragione in uno contro tutti oppure a squadre.

Una volta scesi in campo dovremo colpire gli altri giocatori con i cubi presenti in campo. Infatti, colpendoli con il tasto apposito quest’ultimi sfrecceranno nella direzione dove noi abbiamo sferrato il colpo fermandosi solo se colpisce un muro o scontrandosi con uno dei nostri avversari andando poi in mille pezzi e permettendoci di guadagnare qualche punto in più.

Oltre all’attacco normale potremo anche caricare il colpo per dargli uno slancio maggiore rendendolo anche più pericoloso da affrontare. Lo scopo del gioco sarà quello di eliminare i nostri avversari sottraendo tutte le vite a disposizione per ognuno, opzione che sceglieremo noi prima di iniziare la sfida.

Nella modalità Challenge invece dovremo affrontare dieci livelli di fila senza mai perdere, pena ricominciare tutto daccapo.

Infine, Scrush è una modalità a ondate fino alla 99 da affrontare unicamente solo contro tutti.

Nella sezione Shop potremo trovare tre categorie di oggetti da acquistare spendendo i nostri punti che abbiamo ottenuto giocando nelle tre modalità sopra descritte: nella sezione Character potremo sbloccare altre versioni del nostro protagonista in altre tredici combinazioni di colori, oltre ai quattro base a cui abbiamo accesso all’inizio del gioco, mentre nella sezione Block potremo acquistare diversi tipi di blocchi con alcune proprietà particolari come, per citarne qualcuno, quello che risponderà solo ai nostri colpi oppure che rallenta i nemici al contatto o ancora quello che esplode al contatto ed elimina il giocatore all’istante dal campo di battaglia.

Per finire abbiamo la sezione Stage in cui, come suggerisce il nome, sblocca nuove tipologie di pannelli da fare scendere in campo casualmente e che si attiveranno al tocco di uno dei contendenti alla vittoria, quindi anche noi stessi, conferendo un vantaggio o uno svantaggio a seconda del tipo di pannello su cui cammineremo tra cui rallentamento, teletrasporto, esplosivo o addirittura potremo perdere la metà dei nostri punti guadagnati faticosamente.

Dal punto di vista tecnico Scrap Rush si presenta con un comparto grafico ben curato, dalle tonalità non troppo accese ma che rispecchia per bene le tonalità che il gioco vuole esprimere.

Il comparto audio si presta bene al suo scopo con effetti sonori decisi e mai noiosi o fastidiosi. Il titolo non possiede la lingua italiana, ma non ce n’è assolutamente bisogno per comprendere le poche linee di dialogo e le descrizioni presenti.

Scrap Rush è un titolo che saprà appassionarvi con la sua semplicità e l’azione frenetica che daranno vita a sessioni di gioco molto intense e brevi, ma da cui vi risulterà difficile staccarvi se non dopo qualche ora, anche se alla lunga potrebbe risultare particolarmente noioso, soprattutto se completeremo le altre modalità a disposizione.

Con un costo di € 12.39 propone un ottimo rapporto qualità-prezzo rientrando in quella categoria di titoli che non fa mai male avere per riempire i periodi di “secca” tra un tripla A e l’altro, divertendosi soprattutto assieme ad altri 3 amici per giocare in compagnia.

Il nostro voto: 7.0

Pros

Pros
  • Numerose modalità
  • Divertente
  • Grafica pulita

Cons

Cons
  • Può essere ripetitivo
  • Manca il multiplayer online
  • Può essere leggermente frustrante
RASSEGNA PANORAMICA
Voto Complessivo
7.0
Articolo precedenteSniper Elite 3 Ultimate Edition arriverà ad Ottobre su Nintendo Switch
Prossimo articoloAperti i pre-order di Dead by Daylight per Nintendo Switch
Allevato dai bit del Commodore 64, ho sviluppato una passione col crescere del tempo che non ho mai rimpianto o sostituito con altro. Cresciuta di console in console, ho deciso di intraprendere la via della tastiera per cimentarmi nell'unica cosa in cui sarà bravo, forse, in tutta la mia vita... Parlare di videogiochi!