Street Power Football, la recensione per Nintendo Switch

Il 2020, è stato un anno molto particolare per i calciofili e no. Campionati e Coppe slittati e interminabili hanno in qualche modo reso più triste lo sport più amato del mondo. Street Power Football esce violentemente dai canoni del calcio reale, cercando di trovare spazio nel cuore degli appassionati di questo sport. Riuscirà questo gioco a farci ritrovare la gioia del Calcio?

Sviluppato da SFL Interactive e pubblicato da Maximum Games in data 25/08/2020, Street Power Football è l’erede spirituale di giochi come l’amatissimo Fifa Street. La strada è il nostro campo da gioco e noi dovremo diventarne il Re. Il titolo è disponibile per Xbox One, PS4, PC e Nintendo Switch, proprio quest’ultima versione sarà oggetto della mia recensione.

Maximum Games è garanzia di prodotti di qualità, tra i giochi più famosi da loro pubblicati troviamo: Farming Simulator 17, The Technomancer e Serious Sam. La compagnia è nata in California nel 2009 grazie ad abilità e intuito, oggi è tra il leader di mercato in crescita costante da 20 anni.

Il Calcio da Strada o Street Football è una versione semplificata nelle regole del Calcio tradizionale. Tantissimi campioni del mondo del pallone sono cresciuti calcando campetti improvvisati per poi arrivare nei campi più importanti d’Europa e del Mondo. Inoltre, potremo usare potenziatori e superpoteri, aumentando la già alta spettacolarità.

Accompagnati nel tutorial da Sean Garnier, giovane promessa del calcio francese, fermata troppo presto da un infortunio e ora vera Star internazionale dello Street Football, iniziamo a conoscere le modalità di gioco.

Iniziata la partita, consiglio di cimentarsi con: Become King; in questa modalità sarà possibile affrontare una sfida graduale che include tutte le altre modalità di gioco in single player. Girando per le varie arene di gioco, create con fantasia ispirandosi ad ambienti metropolitani reali, aumenteranno gradualmente le nostre abilità grazie anche ai consigli di Sean. Durante il gioco sarà possibile raccogliere valuta virtuale per personalizzare i giocatori tramite una schermata dedicata.

Andando a vedere nel dettaglio, le modalità di gioco sono:

  • Street Power, Calcio 2vs2 o 3vs3 dove chi segna 5 gol per primo o è in vantaggio a fine tempo vince;
  • Trick Shot, sfida di precisione dove un giocatore da solo dovrà colpire bersagli e far più punti possibile;
  • Freestyle, unione di musica e calcio dove bisognerà ottenere il punteggio più alto possibile con funamboliche combinazione di comandi. Interessante vedere come all’aumentare del proprio livello, vengono sbloccate nuove mosse.
  • Panna, 1 contro 1 nell’arena, vince chi arriva per primo a 5 punti. I punti si ottengono segnando un gol (1 punto) o facendo un tunnel all’avversario (2 punti). La sfida per fare un tunnel è una vera e propria battaglia basata sul tempismo nel premere la giusta combinazione di tasti visibili sullo schermo.

Ognuna di questa modalità può essere inoltre affrontata singolarmente scegliendo il livello di difficoltà desiderato.

Dal punto di vista tecnico Street Power Football è un gioco discreto. Il complesso risulta molto divertente, ma non perfetto.

La Grafica discreta è basata su Unreal Engine, lo stile cartoonesco è a volte troppo stilizzato e semplice, tant’è che alcuni effetti speciali risultano troppo poveri. Comunque il gioco risulta adatto a Nintendo Switch, dato che questo tipo di grafica non mette in difficoltà l’hardware della console e garantisce una fluidità perfetta.

Le musiche e il Sonoro fanno scorrere il ritmo nel sangue, risultando il vero fiore all’occhiello di Street Power Football. Avete presente quando una canzone vi entra in testa e la canticchiate tra voi e voi tutto il giorno? Terminata ogni partita non riuscivo più a togliermi alcuni brani della formidabile colonna sonora dalla testa.

In alcuni momenti mi sono sentito in una pubblicità della Nike degli anni ‘90, tra musiche eccezionali e finte acrobatiche. Il ritmo è nel sangue dei calciatori da strada, brani dei Black-Eyed Peas, DJ Snake, Snap e Daniel Got Hits accompagnano ogni nostro Trick. I rumori del campo e del pubblico sono ben curati, ma surclassati dalla musica.

La Localizzazione in italiano è presente, per quanto riguarda i sottotitoli. I menù e la guida del nostro mentore Sean sono completamente tradotti, presentando di tanto in tanto qualche problema. Mi è capitato di veder sparire la traccia dei sottotitoli durante una spiegazione e alcune parole sembrano scelte da un traduttore on-line. Non so se sia frutto di una scelta stilistica, ma ad esempio spara invece che tira, nel momento di calciare la porta in rete sembra una perla made in Google Translate o affini.

La Longevità è discreta, come prima impressione pensavo che la quantità di contenuti fosse sufficiente a portare il gioco su livelli di durata alti, ma guardando nel dettaglio mi sono accorto che c’è il forte pericolo di trovare questa esperienza ripetitiva.

La vera pecca sta nella gestione del multiplayer, considerando il prezzo di lancio elevato (50€), pensavo di trovare più contenuti e soprattutto di poter affrontare matchmaking casuale. Invece si può sfidare solo amici e purtroppo al momento è difficile trovare tra questi qualche sfidante. Comunque a mitigare questo difetto, è presente un multiplayer a 2 giocatori offline e la modalità single player offre un buon numero di contenuti.

Lascio per ultimo il Gameplay, in quanto fattore centrale per un gioco di questo tipo. L’esperienza risulta discreta; a fronte di un divertimento puro e frenetico, troviamo qualche difetto soprattutto quando non siamo in possesso di palla nella modalità Street Football. Per quanto riguarda i comandi, la reattività è buona, eseguire mosse speciali risulta semplice.

I maggiori difetti li ho trovati nella modalità Freestyle dove l’eccessiva sensibilità dei tasti a volte ci impedisce di eseguire correttamente le combo. L’IA non sembra particolarmente brillante, in alcuni momenti delle partite i giocatori avversari risultano troppo passivi, mentre in altri sembrano diventare improvvisamente dei cloni di Ronaldinho e diventa impossibile privarli del pallone. Panna e Trick Shot, anche se non perfette, sembrano le modalità con la miglior giocabilità.

La mia prova del gioco è stata svolta con Nintendo Switch su un televisore 49 pollici, con l’ausilio di pad Pro. Ho provato il gioco anche in modalità portatile, ma la sua natura frenetica e le caratteristiche stesse della consolle, mi portano sconsigliare questa seconda modalità.

Purtroppo nell’accedere al gioco fuori casa, senza connessione internet, ho avuto difficoltà e accesso negato nel tentativo di recuperare i dati del profilo. Ho raggirato questo problema usando il telefono come Hotspot, ma ci tengo a segnalarlo nel caso vogliate acquistare il gioco e usarlo senza connessione internet.

Ho giocato all’incirca 7 ore, aumentando gradualmente il livello di sfida attraverso la modalità Become King e poi provato sia i menù di personalizzazione che le altre modalità presenti nel gioco con i vari livelli difficoltà. Il bilanciamento, nonostante qualche difetto, mi è sembrato corretto, senza eccessi di semplicità o difficoltà.

La cosa più importante è che questa esperienza mi ha lasciato personalmente soddisfatto grazie alla sua spensieratezza e l’alto tasso di divertimento.

In definitiva, Street Power Football è un gioco tecnicamente discreto, ma molto divertente. Il prezzo di lancio probabilmente non incentiva l’acquisto alla cieca, ma in futuro quando il prezzo calerà, potrà diventare interessante per un pubblico più ampio.

Purtroppo non è fruibile a pieno in modalità portatile, ma è molto gradevole giocato su TV e considerando l’utenza Nintendo Switch (sempre alla ricerca del divertimento), sembra la piattaforma ideale per un gioco così piacevolmente pazzo.


Pro

  • Colonna Sonora spettacolare
  • Divertente
  • Aumento di difficoltà ben bilanciato

Contro

  • On-Line solo con amici
  • Poco adatto alla modalità portatile di Switch
  • IA che passa da “inetta” a “Ronaldinho” in un attimo
  • Comandi non sempre precisi in modalità Freestyle

 

Annuncio
RASSEGNA PANORAMICA
Grafica
7.0
Sonoro
9.5
Longevità
7.0
Localizzazione
7.0
Gameplay
6.5
Articolo precedenteXbox Series X vince il premio “Most Wanted Tech Award” alla Gamescom 2020
Prossimo articoloAerial_Knight’s Never Yield è stato presentato durante l’ IGN Awesome Indies Show
Staccato il ciuccio dalla bocca ho preso un pad in mano per non mollarlo più, non son un Pro Gamer, cerco l'essenza del gioco.