The Mummy Demastered – Recensione Xbox One

Quando alcuni titoli usciti molto tempo fa vengono chiamati a gran voce dai fan che l’hanno giocato per ore amandolo intimamente, gli sviluppatori e le relative case di produzione non possono restare a guardare ma esaudiscono il desiderio di quell voce rilasciando il titolo per l’ultimissima generazione di console migliorando le prestazioni sia in termini di grafica sia in termini di giocabilità subendo quel fenomeno chiamato Remastered. Ma non è il caso del titolo di cui vi parlerò oggi, e vi accorgerete del perché di queste mie parole. Ecco la mia personale esperienza con The Mummy Demastered.

WayForward Technologies Inc., lo studio che si è occupato della realizzazione e che ha curato lo sviluppo di questo titolo, è riuscito a carpire i pochi punti interessanti che aveva da offrire il film, dal quale la sua creatura prende spunto, per creare un titolo che appassionerà soprattutto i famosi metroidviani. Ma iniziamo, come sempre, dall’inizio di tutto, ovvero la storia che questo prodotto vuole raccontarci.

Non appena inizieremo la nostra partita capiremo immediatamente che non riprende le vicende narrate dalla sua controparte cinematografica. La principessa Ahmanet, un antico membro della famiglia reale appartenuta all’antico Egitto e pretendente al trono, si risveglia dopo un lungo sonno in un periodo temporale diverso da quello a cui era abituata, ovvero i giorni nostri. Non accontentandosi più di voler regnare solo sull’Egitto inizierà a riversare tutta la sua malvagità e sete di potere sul nostro pianeta con l’intento di conquistare il mondo e soggiogare ogni essere umano grazie al suo maestoso esercito di creature infernali.

Per nostra fortuna, con nostra intendo di tutto il pianeta Terra, un organizzazione segreta come non mai ha creato e addestrato una squadra d’assalto capace di contrastare questo tipo di minacce, chiamata Prodigium, di cui facciamo parte. Il nostro compito sarà quello di eliminare ogni creatura demoniaca, compresa la principessa Ahmanet, con tutte le armi che avremo a disposizione per porre fine a questa sua folle corsa al potere e salvare ogni abitante della Terra prima che sia troppo tardi e l’umanità sia del tutto spacciata.

The Mummy Demastered è un vero e proprio sparatutto in 2D che fa dello stile retrò la sua unica ragione d’esistenza. Ogni livello sarà interamente esplorabile in lungo e in largo dove ci saranno ad attendere nutrite schiere di mostri maligni da far fuori con tutto il nostro arsenale. Quest’ultimo sarà da completare man mano che andremo avanti nella storia incrementando la nostra potenza di fuoco e, di conseguenza, anche le nostre possibilità di vittoria per completare e portare a termine la delicata, quanto pericolosa, missione assegnataci.

Oltre alle armi, avremo altri particolari oggetti da recuperare non solo per una questione di completare il titolo al 100% ma anche per facilitarci, e di molto, la nostra crociata. Potenziatori di salute, caricatori extra per aumentare la capacità di trasporto delle munizioni, antichi e misteriosi manufatti egizi che ci doneranno, una volta recuperati, abilità che prima non possedevamo e che ci aiuteranno a raggiungere luoghi più alti o a respirare sott’acqua, per fare qualche esempio. Non mancheranno le classiche stanze segrete dove troveremo potenziamenti e armi nuove per essere sempre al meglio equipaggiati contro ogni sorta di nemico che dovremo affrontare.

Tra le armi che comporranno il nostro equipaggiamento potremo, solo se riusciremo a trovarle, avere a disposizione alcuni fucili progettati appositamente per un determinato tipo di nemico con il quale potremo eliminarlo in una maniera più rapida rispetto all’uso di una normale arma, facilitandoci veramente tanto la fatica nell’eliminare le grosse schiere del male che il nostro nemico ha evocato sul nostro pianeta.

Sfondi in 2D, grafica 8 bit e l’unicità dello spostamento laterale lo caratterizzano come pochi, affascinando chiunque lo giochi indipendentemente dalla sua esperienza con questa tipologia di videogiochi, spiegando così il termine Demastered nel suo nome che è stato inserito appositamente per far capire a tutti di cosa stiamo parlando, oltre a prendere un po’ in giro quel fenomeno che molti titoli tripla A stanno subendo da qualche anno a questa parte, ovvero il Remastered.

La cura nei dettagli, soprattutto, sa mettere bene in rilievo la bravura dello studio di sviluppo in questo genere di giochi, colpendo al cuore soprattutto gli amanti della pixel art vecchia scuola, come il sottoscritto.

Il comparto sonoro funge da degno sottofondo alle nostre scorribande che si svolgeranno tra una scarica di mitra e una calda fiammata del nostro lanciafiamme. Manca la localizzazione nella nostra lingua, ma i dialoghi sono di facile comprensione anche per chi non mastica particolarmente bene la lingua inglese.

The Mummy Demastered è un titolo di cui gli amanti della vecchia scuola non potranno mai fare a meno, soprattutto chi ama giocare a questo genere sparatutto che, in alcune fasi, diventa semplicemente un run & gun proprio come quelli che molti utenti ricorderanno bene. Consigliato a chiunque cerchi un titolo molto rapido e fa dello sparatutto il suo pane quotidiano.

 

Pro
Una grafica come solo la vecchia scuola sa fare
Buona varietà di armi e nemici
Impegnativa caccia ai collezionabili

Contro
Di breve durata
I potenziamenti facilitano forse troppo
Qualche rallentamento

compworld smartphone, pc, tablet, vendita, assistenza, riparazione

RASSEGNA PANORAMICA
Voto Complessivo
8.0
Articolo precedentePlayerUnknown’s Battlegrounds | First Impression
Prossimo articoloDragon Ball FighterZ: Disponibile un trailer gameplay dedicato a Beerus
Allevato dai bit del Commodore 64, ho sviluppato una passione col crescere del tempo che non ho mai rimpianto o sostituito con altro. Cresciuta di console in console, ho deciso di intraprendere la via della tastiera per cimentarmi nell'unica cosa in cui sarà bravo, forse, in tutta la mia vita... Parlare di videogiochi!