The Sandbox si allea con Arianee per introdurre il concetto Metaverse Ready

The Sandbox, il metaverso aperto creato dagli utenti, e Arianee, la principale piattaforma di soluzioni web3 pensata per i brand, hanno annunciato oggi la loro partnership. In un mondo che propone sempre più esperienze ibride, i due pionieri della tecnologia uniscono le proprie forze per offrire agli utenti il primo servizio in assoluto che unisce asset reali e virtuali mediante soluzioni NFT.

Poiché l’immersività del metaverso aggiunge un ulteriore livello alle esperienze degli utenti, i brand e le collezioni NFT desiderano offrire un’esperienza continua e priva di interruzioni alle loro comunità. Una delle possibilità più eccitanti e promettenti viene definita “metaverse ready“, ovvero la capacità di inserire nel metaverso un NFT relativo a un bene reale.

Il concetto è semplice: se possiedi un NFT nella vita reale, puoi ottenere quello corrispondente in The Sandbox e viceversaI brand che creano NFT su entrambe le piattaforme saranno in grado di offrirli ai propri clienti mediante un’interfaccia semplice. È l’inizio dell’apertura di una strada a doppio senso tra il mondo reale e il metaverso. Le possibilità sono infinite e limitate solo dalla creatività dei brand che avranno l’opportunità di mescolare offerte fisiche, digitali, esperienziali, coinvolgenti e allettanti per i loro utenti. In primavera saranno annunciati i primi brand che utilizzeranno questo servizio unico.

Questa partnership rafforza l’ambizione congiunta di Arianee e The Sandbox di sfruttare token e wallet digitali come nuovo strumento per esperienze veramente omnicanale. Dai dispositivi indossabili, agli eventi, alle collaborazioni esclusive e così via, The Sandbox e Arianee lavorano per instaurare nuovo rapporto con il cliente.

Per costruire nuove opportunità con i brand, The Sandbox si unisce all’Arianee Association come primo membro dei Partner del Metaverso. Dalla sua creazione nel 2018, Arianee ha puntato a diventare un partner di primaria importanza per i brand che vogliono entrare nel web3. L’Arianee Association annovera più di 40 membri, inclusi ma non limitati a Moncler, Breitling, Mugler, Panerai, IBM, Ba&Sh, IWC, Paris Fashion Week e il gruppo Richemont.

Dagli anni 2000, i settori del lusso e della vendita al dettaglio hanno subito profondi cambiamenti, passando attraverso l’e-commerce, le piattaforme second hand, fino a raggiungere ora il metaverso, che si preannuncia come la più grande rivoluzione in chiave business dalla nascita del web. La posta in gioco per i brand che vogliono affermarsi in questa nuova realtà è molto alta: secondo Forbes infatti il metaverso offre l’opportunità di ricavi pari a 1 trilione di dollari.

L’avatar rappresenta per gli utenti il punto di approdo principale per entrare nel metaverso”, dice Sebastien Borget co-fondatore e COO di The Sandbox. “Possedere la propria identità ed esprimersi portando i propri marchi prediletti dal mondo fisico a quello digitale e rivivere quel senso di appartenenza addosso al proprio avatar nel metaverso sarà un elemento di fortissima attrazione. Siamo orgogliosi di collaborare con Arianee su a questo aspetto e di unirci all’associazione per lavorare con alcuni tra i migliori brand al mondo”.

Sono entusiasta di vedere i primi brand che sono partner dell’associazione cogliere questa opportunità, spingendo i confini dell’innovazione e creando un ponte tra il loro modello tradizionale e questi nuovi spazi”, dice Pierre-Nicolas Hurstel, CEO e co-fondatore di Arianee. “I loro clienti ora viaggeranno senza soluzione di continuità tra il mondo fisico e quello digitale”.

Annuncio
Articolo precedenteRed Wings: American Aces da oggi sfreccia nei cieli di Nintendo Switch e PC Steam
Prossimo articoloButtarsi con coraggio nel pericolo fa parte del lavoro! Real Heroes: Firefighter HD è arrivato su Xbox